#8marzodellebambine, l’iniziativa UNICEF contro i matrimoni precoci

Paola_SaluzziL’8 marzo è da tutti riconosciuto (impropriamente) come la Festa della Donna. In questo giorno in realtà si celebra la Giornata Internazionale della Donna. Tutte, nessuna esclusa, a cominciare da quelle che saranno le donne di domani e che oggi altro non sono che delle bambine. Se per qualcuna questa giornata può rappresentare una festa per altre è invece una ricorrenza senza alcun significato. Sono decine di milioni nel mondo, infatti, le bambine che sono state costrette a sposarsi in età adolescenziale, rinunciando anzitempo alla propria libertà, ai propri diritti e al proprio futuro.

Per contrastare il fenomeno dei matrimoni precoci l’UNICEF Italia ha lanciato l’iniziativa Bambine non spose: #8marzodellebambine, in favore della protezione infantile. I cosiddetti matrimoni precoci si verificano soprattutto nei paesi in via di sviluppo e comportano conseguenze disastrose nella crescita delle ragazzine costrette a sposarsi prima di aver raggiunto la maggiore età. Conseguenze fisiche e psicologiche che si manifestano in seguito a violenze, abusi e sfruttamenti che molto spesso sfociano in gravidanze altrettanto precoci e pericolose per la salute.

Questa violazione dei diritti comporta inoltre anche altri aspetti negativi che non andrebbero in nessun modo sottovalutati; le spose bambine vengono infatti sottratte alle famiglie di appartenenza (spesso con il benestare della famiglia stessa a seguito di norme culturali e sociali discutibili) e sono per di più costrette ad abbandonare gli studi, rinunciando di fatto ad ogni forma di istruzione. Ed è principalmente su questo che l’UNICEF concentra il proprio lavoro nei paesi più soggetti a tale dramma infantile, sensibilizzando le popolazioni per cercare quanto meno di prevenire e limitare i matrimoni precoci ma, soprattutto, incentivando l’istruzione.

Gabriele Rossetti

Annunci

2 thoughts on “#8marzodellebambine, l’iniziativa UNICEF contro i matrimoni precoci

  1. Pingback: Nada al-Ahdal, bambina coraggio che si ribella alle nozze combinate | ilnotiziabile

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...